salta ai contenuti
 

Attività per le scuole

Il Museo della Canapa di Pieve di Cento organizza, su prenotazione, visite guidate e attività rivolte alle scuole del territorio. Il Museo, situato all'interno di Porta Asia, nasce come contenitore di “cimeli” che documentano la lavorazione della canapa, dalle sementi al prodotto finito. La canapa pievese era fra le più quotate, sia per il colore, sia per la robustezza della fibra, e fu, dall’ottocento fino agli anni sessanta del novecento, la fonte economica più redditizia.

Qui sono esposti gli strumenti del mestiere, quelli del contadino che la canapa produceva, del gargiolaio che la raffinava, della filatrice che la trasformava in gomitoli di filo, della tessitrice che ne ricavava la tela.

Il nuovo allestimento multimediale, inaugurato nel 2013, consente al visitatore di ripercorrere la storia della coltivazione della canapa e in particolare la realizzazione del cordame, fase di lavoro che impegnò maggiormente i pievesi.



Visita virtuale al Museo

 

 

> Breve storia della canapa e dei suoi effetti nello sviluppo economico locale

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Chiunque ritenga di poter rivendicare diritti su fotografie o altro materiale contenuto nel sito e non ha dato autorizzazione alla pubblicazione, è pregato di segnalarlo tramite e-mail all'indirizzo cercanelcassetto@cittametropolitana.bo.it o di contattarci telefonicamente (051 6598716 – 051 6598460) in modo che siano prese le opportune misure.

I materiali pubblicati sul sito sono disponibili per la condivisione sul web; tuttavia, l’utilizzatore dovrà citare la fonte e l’eventuale detentore dei diritti e, qualora volesse modificare il contenuto o utilizzarlo per scopi diversi da quelli del progetto, dovrà chiederne preventivamente l’autorizzazione a cercanelcassetto@cittametropolitana.bo.it.

Privacy e condizioni

torna ai contenuti torna all'inizio